Il Festival di Roma “adotta” MovieReading, app per spettatori disabili

Il Festival di Roma "adotta" MovieReading, app per spettatori disabiliMigliora l’accessibilità del festival, anche se limitata a quattro pellicole. Grazie alla collaborazione con Blindsight project, non serviranno più sale e proiezioni dedicate: spettatori ciechi e sordi potranno seguire il film insieme a tutti gli altri.

ROMA – Il Festival di Roma, che ha appena steso il suo “tappeto rosso”, adotta Movie Reading e si fa più accessibile: niente più proiezioni riservate alle persone sorde o cieche, né sottotitoli o audio descrizioni. Basterà una App perché tutti possano seguire il film in sala, accanto agli altri spettatori. Purtroppo, solo quattro pellicole saranno “accessibili”, grazie alla sinergia tra il festival e Blidsight Project: “Tre tocchi”, “La foresta di ghiaccio”, “Buoni e nulla” e “Biagio”. La loro accessibilità, però, sarà a tempo “indeterminato” e non si esaurirà con il festival, visto che sottotitoli e audio descrizioni resteranno disponibili sempre.

Il grande vantaggio offerto da Movie Reading, rispetto a tradizionale metodo di sottotitolatura e audiodescrizione (che continuerà ad esistere, comunque, nelle proiezioni presso il cinema Barberini) è che non occorre più “allestire le sale con schermi aggiuntivi per i sottotitoli, né prevedere trasmettitori e ricevitori per le audio descrizioni – spiegano i promotori – né avere personale in sala per la distribuzione e il ritiro dei dispositivi. Ma soprattutto, non è più necessario che le proiezioni accessibili siano localizzate in una o più sale ‘apposite’, né in una fascia oraria particolare perché è l’utente, persona sorda o cieca che sia, ad avere con sé l’ausilio di cui ha bisogno. Questo consente di andare in qualsiasi sala, a qualsiasi orario, senza meccanismi ghettizzanti o “dedicati” alle persone con disabilità”.

Concretamente lo spettatore, per accedere ai sottotitoli e alle audiodescrizioni su MovieReading, dovrà scaricare innanzitutto l’app gratuita MovieReading, quindi i sottotitoli e/o l’audiodescrizione del film che desidera vedere. Una volta seduto in sala, dovrà solo riaprire l’app, andare nella sezione “My Movies” e cliccare nuovamente sul titolo del film. Dopo pochi secondi, i sottotitoli appariranno sullo schermo del telefono. Chi ha scaricato l’audiodescrizione, potrà ascoltarla direttamente dai propri auricolari collegati al telefono o al tablet.
Fonte INAIL


Download PDF

I commenti sono chiusi