Ice sledge hockey, l’Italia si qualifica per Sochi 2014 dopo la sconfitta del Giappone contro la Germania.

Ice sledge hockey, l’Italia si qualifica per Sochi 2014 dopo la sconfitta del Giappone contro la Germania.Pancalli: Squadra straordinaria, complimenti a staff tecnico e FISG per questo meritatissimo traguardo.

L’Italia dell’hockey su ghiaccio paralimpico ha staccato il biglietto per Sochi. Grazie alla vittoria della Germania per 3-2 sul Giappone di questa mattina, nella quarta giornata del torneo di qualificazione in corso di svolgimento a Torino, è ormai matematica la qualificazione degli Azzurri alla Paralimpiade invernale in Russia, in programma dal 7 al 16 marzo 2014, ormai certi di aver conquistato uno dei tre posti a disposizione nel girone di qualificazione. Saranno, dunque, superflue le due partite ancora in calendario per gli uomini di Da Rin, oggi con la Svezia e domani con la Corea del Sud, grazie alle tre vittorie conseguite nelle prime tre partite. “Complimenti ai ragazzi, allo staff tecnico, alla Federazione Italia Sport Ghiaccio per questo straordinario risultato – commenta Luca Pancalli, presidente del CIP – qualificarsi per una Paralimpiade non è mai semplice, ma questa Italia l’ha fatto con autorevolezza, qualità ed un carattere incredibile. In pochi anni, questi ragazzi hanno saputo conquistare vette inaspettate, soprattutto se pensiamo che l’esordio è coinciso con la Paralimpiade di Torino, appena sette anni fa. Ora aspettiamo con ansia Sochi, dove, sono certo, questa Italia dell’hockey saprà ancora regalarci grandi soddisfazioni. Un grazie anche a Rai Sport, che ci ha permesso di vivere in diretta ogni fase del torneo di qualificazione!”. Soddisfazione anche nelle parole di Marco Giunio De Sanctis, Segretario Generale del CIP e Capo Missione a Sochi 2014: “Nei due giorni trascorsi a Torino mi sono reso conto in prima persona che questo gruppo poteva raggiungere l’obiettivo che si era prefissato. Complimenti ad ogni componente della squadra e dello staff federale, perché questo torneo di qualificazione ha mostrato straordinarie capacità organizzative da parte della FISG e un meraviglioso coinvolgimento della città di Torino. Ora la squadra per Sochi è completa, peccato per il curling, che ha mancato la qualificazione, ma ora lavoreremo ancora più alacremente, in stretta collaborazione con FISIP e FISG perché Sochi ci regali altri ottimi risultati”.

Fonte CIP


Download PDF

I commenti sono chiusi